Allo: l’applicazione Google che vuole “uccidere” Whatsapp


Allo è l’applicazione di messaggistica istantanea che Google ha costruito per recuperare terreno rispetto a quanto già fatto dagli sviluppatori di Whatsapp e Telegram.

Questo video spiega chiaramente perchè Allo è differente e come può essere usata per chattare con i nostri amici.

Molto interessante l’assistente personale…

 

 

 

e ancora

 

 

L’applicazione non è ancora presente nel nostro Play Store ma se volete provarla ugualmente potete seguire questo link

http://www.tuttoandroid.net/android/google-allo-ufficiale-download-apk-412744/

 

 

Annunci

#olimpiadi2014 La vostra opinione fatevela da soli


I giornali e chi fortemente preme per avere le olimpiadi a Roma per motivi di lucro non vi diranno mai come stanno le cose.

Questa la conferenza stampa di #vrginiaraggi vi permetterà di farvi una opinione personale senza le mistificazioni dei media.

 

 

Perchè da oggi non commenterò più i post incivili su Facebook


incivile agg. [dal lat. tardo incivilis, comp. di in2 e civilis «civile»]. – 1. Che possiede un grado di civiltà, materiale e spirituale, molto basso: …  comportamento, che offende le norme della buona educazione, le consuetudini di reciproco rispetto, di cortesia e di urbanità nei rapporti sociali; quindi grossolano, screanzato, villano e sim.: un individuo i.; avere modi i.; gesto, azione i.; anche come sost.: sei un i., una i.; si sono comportati da incivili. (Treccani)

Non esistono grandi scoperte nè reale progresso finché sulla terra esiste un bambino infelice.

Dialettica
In filosofia, metodo di indagine razionale che, attraverso il dialogo e la discussione degli argomenti dell’avversario, si propone di determinare il contenuto concettuale della verità; per Platone coincide con la stessa filosofia, mentre per Aristotele essa è ridotta a scienza dell’argomentazione probabile.

 

Facebook è un luogo meraviglioso. Le possibilità offerte da questo strumento sono entusiasmanti. In un unico luogo puoi incontrare i tuoi amici più cari, dei conoscenti (che facebook chiama comunque amici) e gli amici degli amici che non sono nemmeno conoscenti.

Facebook è la piazza o il bar dove ognuno può comunicare il proprio punto di vista o “amplificare” un punto di vista che condivide. Differentemente dalla piazza o dal bar su Facebook si possono più o meno impunemente offendere le persone o utilizzare quella violenza verbale che non ci sarebbe permessa in un incontro faccia a faccia.

Soprattutto riguardo a temi caldi di politica o religione ho assistito a persone civili trasformarsi in ultras da stadio e mi sono reso conto che:

  1. molte persone non sono abituate al dibattito ma ragionano solamente partendo da specifiche posizioni che non cambiano nemmeno di fronte alla palese evidenza dell’erroneità del loro ragionamento.
  2. posso impiegare il mio tempo in maniera migliore che tentare di convincere persone intelligenti di aver avuto un comportamento stupido.
  3. la vita è troppo bella per lasciarsi condizionare da haters professionisti.

Se sei arrivato su questa pagina perchè ho messo un link ad un tuo commento, non ti arrabbiare.

Considera la possibilità di guardare il video qui sotto, solo se vuoi, e vivi la tua vita come meglio credi. Io ho già deciso come vivere la mia: evito l’inciviltà che deriva dall’odiare gli altri.

Cento volte al giorno ricordo a me stesso che la mia vita interiore e esteriore sono basate sulle fatiche di altri uomini, vivi e morti, e che io devo sforzarmi al massimo per dare nella stessa misura in cui ho ricevuto. (Albert Einstein)

 

Se il video non parte… https://www.youtube.com/watch?v=EXe2a48emAA

 

sicurezza -attenzione ai pirati informatici

Può un virus infettare il tuo modem?


All’improvviso il tuo computer comincia a far apparire finestre internet indesiderate? Anche il tuo smartphone collegato alla rete di casa comincia a segnalarti false richieste di aggiornamento del sistema operativo e ti propone l’installazione di software di dubbia provenienza? Non preoccuparti, il tuo modem è stato infettato ed i dns, i numerini magici che servono ad ognuno di noi per navigare sono stati dirottati sfruttando una qualche vulnerabilità del sistema o forse a causa della nostra noncuranza nel cambiare la password di default del modem.

Ancora oggi pochi conoscono questo problema e se qualcuno ti dice che il vostro modem/router non può essere infettato da virus o malware molto probabilmente non conosce le vulnerabilità che possono affliggere questi nostri indispensabili strumenti per la navigazione in rete.

Per chi conosce l’inglese segnalo la lettura di questo articolo

http://www.pcworld.com/article/161941/nasty_worm_targets_home_networks.html

 

Per chi invece vuole subito la soluzione per questi programmi che dirottano le nostre navigazioni verso siti indesiderati, qui sotto la pagina di Tiscali per ripulire il modem da modifiche al dns non desiderate

 

http://assistenza.tiscali.it/tecnica/dnschanger/

 

Se vuoi un articolo con una spiegazione più tecnica puoi visitare questa pagina qui

http://alvaro-botello.blogspot.it/2015/01/eliminare-virus-dal-router.html

 

 

Per qualsiasi altra informazione puoi contattare il tuo PartnerDigitale